17 maggio 2010

Cervello teenager ipersensibile sorprese





Per questo amano rischi, si eccitano per esito positivo azione


(ANSA) - ROMA, 16 MAG - Alcol, droghe, guida spericolata: i teenager amano i rischi perche' il loro cervello e' ipersensibile alle sorprese.Secondo uno studio il cervello degli adolescenti si sovraeccita al pensiero di un possibile esito positivo e piacevole di un certo comportamento.
La ricerca sulla rivista Nature Neuroscience, sostiene che e' come se nel loro cervello i circuiti dell'appagamento e del piacere fossero piu' sensibili ai feedback positivi dall'esterno, specie se inattesi.

fonte: ansa.it
Ma tu immagina ora chi non si eccita al pensiero di un possibile esito positivo e piacevole di un certo comportamento?!!??!!??!!
Quante volte hai fatto qualche azione o comportamento che desideravi fare ardentemente senza avere in mente o sognare cosa ti avrebbe apportato di positivo?
Chi è il pazzo che sognando un esito positivo e piacevole come risultato di un determinato comportamento si deprime?!


Per chi conosce la teoria dei 4 bisogni di Robbins, non è per caso che i giovani si strafanno di alcool, droga o vita spericolata per soddisfare il bisogno di VARIETA' o quello di IMPORTANZA o UNIONE con il gruppo di appartenenza?


Un'altra "ricerca" nella quale si demanda la responsabilità al cervello e ci si dimentica della propria responsabilità nella gestione degli stati d'animo, dell'attivazione delle nostre risorse e del proprio operato nel perseguire la strada della felicità !

12 maggio 2010

News Longevita', segreto e' personalita'

Ricerca australiana fra over 100, contano fattori ambientale


(ANSA) - SYDNEY, 5 MAR - Il segreto per campare 100 anni non e' nella genetica ma nella personalita' e in uno stile di vita sereno. Lo dice una ricerca australiana. I tratti comuni evidenziati fra 200 persone ultracentenarie sono non fumare, non bere in eccesso, mantenere un peso regolare, buone relazioni e contatti sociali, ottimismo e apertura al cambiamento. Secondo lo studio dell'Universita' del Nuovo Galles del sud, la longevita' e' ereditaria nel 20-30% dei casi, fattori ambientali pesano fra il 70 e l'80%.


fonte: ansa.it


Dopo che la scienza per qualche decennio ha additato ogni responsabilità alla genetica, ora si torna a prendere in considerazione lo stile di vita  e la propria responsabilità.


Acquista ora e leggi:
http://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__nati_per_vivere_sani.php?pn=1274






Recensione:
Questo libro vi insegnerà a non cadere nel circolo vizioso della malattia, perché siamo nati per vivere sani. Molte persone, in presenza di sintomi patologici, si sentono spesso dire che devono imparare a conviverci, che si tratta di un disturbo psicosomatico, che dovranno assumere farmaci di sintesi per il resto della loro vita, che è colpa della vecchiaia, o della menopausa, oppure che non c’è nulla da fare. La medicina convenzionale non conosce le risposte che la gente si aspetta.

Grazie a questo libro potrete cambiare il vostro futuro. In questo momento siete davanti a un incrocio e potete scegliere fra tre direzioni diverse:

- Continuare a seguire la vecchia strada e sperare che tutto vada bene. Questo significa continuare a fidarsi del cosiddetto approccio scientifico, basato sull’uso di farmaci chimici che provocano effetti collaterali.
- Scegliere la strada del guaritore/terapista alternativo. Le incognite sono moltissime e riuscirete a trovarne uno adatto a voi solo dopo averne provati moltissimi.
- Prendere la vostra strada. Assumervi le vostre responsabilità e imparare a diventare sani, vitali e a mantenervi tali.

da: ilgiardinodeilibri.it

10 maggio 2010

La ricerca delle risposte..........fuori di te !

Come puoi ben notare sono passate circa 2 settimane dal mio ultimo post e in questo periodo ho riflettuto sull'utilità di continuare a scrivere su questo blog ed in particolare sulla correttezza del modo con cui l'ho fatto fino ad ora.

In questo mese ho ricevuto tante mail nelle quali ognuno mi elencava che cosa non và, cosa non funziona, cosa zoppica e cosa traballa nella propria vita e mi chiedeva come risolvere immediatamente i loro problemi e le loro difficoltà per stare subito meglio!

Lo scopo di questo blog non è quello di dispensare ricette e soluzioni ma bensì quello di educare le persone a pensare in termini di obiettivi, di opzioni di scelta, di altra possibilità, di essere felici, gioiose e vivere veramente la vita che desiderano.

E' molto comodo cercare soluzioni immediate ed esterne per risolvere le proprie difficoltà, ma questo solitamente determina:
1- la soluzione viene cercata per bisogno e non per opportunità, con il rischio che sia controproducente nel lungo periodo;
2- non si comprende il messaggio e la lezione che c'è da apprendere dietro a quella esperienza e questo porta a creare di nuovo nel futuro uno stato similare per aver nuovamente la possibilità di confrontarsi e apprendere il messaggio profondo che è utile e necessario alla nostra evoluzione personale (legge di causa-effetto);
3- si perpetra nel delegare la responsabilità del vivere la nostra vita a qualcun altro;

Ogni vero cambiamento parte da dentro di te, dal percepire come opportunità quello che fino a poco prima era una limitazione.
Permetti ai tuoi talenti, alle tue risorse creative, alle tue qualità, alla parte migliore della tua identità di tornare all'esterno e permettiti di vivere nel tuo pieno potenziale.

Per tutti voi che mi avete scritto in privato, ora capite perchè non ho risposto singolarmente alle mail ma ho preferito farlo pubblicamente in modo che il vostro esempio potesse essere di aiuto anche ad altri.

Grazie per avermi dato la possibilità di migliorare.

Libri per la tua crescita