7 febbraio 2011

600 partecipanti al seminario AUTOIPNOSI SPIRITUALE di Roy e Joey Martina


Venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 febbraio ho partecipato al seminario “Autoipnosi Spirituale” tenuto per la prima volta in Italia da Joey  Martina, il figlio di Roy, a Riccione.
Eravamo circa 600 partecipanti: un notevole afflusso visto la novità, che nel campo della formazione, rappresentava questo seminario organizzato da MyLife.
Ho avuto modo  di incontrare amici e conoscenti provenienti da ogni  parte d’Italia, e ho riabbracciato felicemente tutte le persone conosciute durante il training in Omega Healing e tutte quelle con cui ho avuto il piacere di condividere l’esperienza come Coach alla loro formazione in Omega Healing.
Il seminario, come di consuetudine di Roy Martina, è stato molto pratico pieno di argomenti e strumenti da poter utilizzare nella vita quotidiana di tutti giorni, per riconnettersi alla parte più profonda di se stessi e vivere la propria vita nel pieno potere personale.
Qui il concetto di potere personale è inteso come la profonda e piena connessione con chi sei veramente, con la tua parte più profonda, con la tua parte più vera e che ti permette di esprimerti pienamente nella tua vita con grazia, gioia e facilità.
Il risultato è essere liberi dai giudizi, dalle conferme, da ciò che altri si aspettano da te, da tutto ciò che ti fa allontanare dalla tua vera Essenza.
La novità proposta è che questo seminario  ha omaggiato i  i partecipanti di un nuovo strumento chiamato “RIVELAZIONE”.
Ma che cos’è la Rivelazione? 
La Rivelazione è un’affermazione positiva profonda che risuona contemporaneamente nella tua mente subconscia, inconscia e nel sistema nervoso autonomo e, come un diapason vibra con ogni pensiero idea, credenza simile o contraria che è presente già
alla tua mente.
Ciò produce una reazione chiamata eco che viene a galla come una voce interiore,o semplicemente l’immagine oppure delle sensazioni cinestesiche
Durante il seminario ho avuto modo di condividere l’esperienza con tre ragazze provenienti da Milano e che erano momentaneamente deluse rispetto alle aspettative che si erano fatte sull’evento.

Joey e Roy Martina
Tutte 3 erano convinte che tutto quello che era stato proposto fino a quel momento, non servisse a nulla oltre a non generare alcun tipo di miglioramento.
Una di queste ragazze, il pomeriggio precedente durante la parte pratica, si era allontanata andando a fare shopping in centro a Riccione e ne parlava orgogliosa.
La seconda era fermamente convinta di non sentire gli eco di cui parlavamo  sopra e che partendo da questo presupposto, essere al seminario, era una perdita di tempo.
La terza, subito dopo la seconda Rivelazione, ha avuto la comparsa di un dolore al torace con senso di pressione  e che la infastidiva (non le permetteva una respirazione libera e fluida).
Personalmente ho condiviso la mia positiva esperienza e ho aiutato la prima ragazza, ha capire che l’essere andata a fare shopping e aver abbandonato il seminario nella parte pratica, è stato un modo per sabotare se stessa per non andare fino in fondo negli esercizi.
Il sabotare se stessi proviene da ciò che c’è in profondità nella nostra mente subconscia e quindi anche quel comportamento era un eco. 
Invece di rimanere e guardare se stessa e permettersi di alleggerirsi di qualche fardello emozionale irrisolto, ha preferito “fuggire” e lasciare parte delle sue questioni irrisolte esattamente lì in quel posto dove sono sempre state.
La seconda ragazza, quella che affermava di non sentire gli eco, dopo ogni esercizio ha ammesso di sentire la voce interna, la voce interiore che le ripeteva che tutto ciò non serviva a nulla.
Anche lei ha scelto di ascoltare questa voce invece di continuare a fare gli esercizi su se stessa e per risolvere, oltrepassare, andare ad un livello ancora più profondo e poter evolvere e migliorare.
Anche in questo caso si trattava di un eco.
La terza ragazza era ben infastidita da questa sensazione e si rendeva conto come le fosse emersa durante la ripetizione della Rivelazione numero 2. 
Proprio per questo lei era consapevole che queste  Rivelazione, avevano avuto su di lei effetto anche se era spaventata per il tipo di effetto.
Qualche minuto dopo, essere stata trattata attraverso le tecniche dell’Equilibrio Emozionale, aveva completamente risolto il fastidio al torace ed era libera di godersi il resto del seminario.
 Come puoi ben capire, non sempre ciò che appare in prima battuta e ciò che è veramente. .
Quando si tratta di lavorare a livello emozionale spesso è necessario che un Coach ci aiuti a vedere quello che da soli non riusciamo a vedere a causa dell’intensità del coinvolgimento emotivo.
È stato un seminario molto bello, facile, profondo, efficace e che continuerà a produrre i suoi effetti in tutti partecipanti che continueranno nella loro vita quotidiana ad utilizzare gli strumenti che sono state forniti.
Molte persone per motivi lavorativi, familiari, economici, di salute non hanno potuto partecipare.
Ho a disposizione la trascrizione completa del seminario.
Se sei interessato, lascia un commento qui sotto e provvederò ad indicarti la modalità per poter avere nel tuo computer il file  completo, così che avrai accesso a tutto ciò che è stato fatto e detto, anche se non eri presente!

Libri per la tua crescita