4 gennaio 2013

Guaribili o inguaribili: e se fosse la consapevolezza a fare la differenza ?




Oggi scelgo di non scrivere nulla su questo pensiero. Mi piacerebbe conoscere il tuo.
Se ti va commenta qui sotto .

2 commenti:

Mariella Calcagno ha detto...

Dal momento in cui sei consapevole del motivo per cui soffri, quando ormai lo stato emozionale è diventato fisico, se porti questa consapevolezza al corpo, in automatico ti permetti di 'lavorare' sulla eliminazione di quello stato emozionale che ti ha fatto ammalare, quindi vai alla radice del motivo che ha scatenato la malattia. Quindi la consapevolezza fa la differenza, eccome!!!

Rolando Dini ha detto...

Grazie Mariella, è esattamente come dici.
Inoltre prova a pensare a quanto la consapevolezza ti spinge a cercare una forma di trattamento piuttosto che un altro.
E anche li si gioca la partita tra Guaribile o Inguaribile, a seconda del modello che ritieni vero.

Libri per la tua crescita