20 gennaio 2013

Omeopatia, Fiori di Bach, farmaci ed una domanda.....


Riporta per un attimo alla tua mente l’ultima volta che hai assunto un farmaco, un rimedio fitoterapico, omeopatico, un Fiore di Bach e non  hai avuto risultati.

“Che cosa ti aspettavi veramente?
Quale risultato ti aspettavi con assoluta certezza dentro di te ?

Tutte le risposte sono in questa DOMANDA MAGICA !
Ed è vero sia quando qualcosa funziona, sia quando quel qualcosa non funziona.





2 commenti:

Anonimo ha detto...

Salve, sto assumendo dei fiori di bach e, essendo da poco neopatentata, mi è venuto il dubbio che l'alcol in essi contenuto, seppur in minima quantità, potrebbe comunque farmi sfalsare il tasso alcolemico a più di O. Cosa mi può dire a riguardo?

Rolando Dini ha detto...

Ciao.
La dose classica di assunzione dei Fiori di Bach è di 4 gocce 4 volte al giorno.
L'assunzione di alcool è minima e non dovrebbe riuscire ad alterare il test alcoolemico.
C'è una leggenda metropolitana ce racconta di una persona a cui è stata ritirata la patente per aver fatto poco prima di uscire di casa, i gargarismi con il colluttorio ( anche questo contenente alcool ).
Ora puoi fare 2 cose per previnire eventuali problemi:
1. li assumi in momenti in cui sai che nei 30 minuti dopo, non dovrai metterti alla guida.
2. dopo averli assunti, aspetti qualche minuto e poi ti sciacqui la bocca con un abbondante bicchiere di acqua.

Buon trattamento :)

Libri per la tua crescita